Волшебные итальянские сказки \/ Fiabe italiane magiche


Волшебные итальянские сказки / Fiabe italiane magiche

© Каминская А. И., адаптация текста, комментарии, упражнения, словарь

© ООО «Издательство АСТ», 2018

La principessa che si tagliò la treccia

Un mercante aveva tre figlie, e la prima e la seconda erano invidiose dell’ultima sorella[1]. Il padre andava in giro per le fiere[2] e al ritorno[3] portava, ogni volta, un regalo a ciascuna delle figlie, ma all’ultima doveva darlo di nascosto[4] per non ingelosire le altre. Dunque, il padre una volta disse: “Ora sono cresciute e voglio trovare loro un marito”. E alla prima: “Chi vuoi?” “Voglio un falegname”. “E tu chi vuoi?” – chiese alla seconda. “Voglio un muratore”. E all’ultima: “E tu?” “Voglio per marito il figlio del Re di Spagna”. E le due sorelle: “Ma vedi un pò[5]! Noi vogliamo un muratore e un falegname, e lei vuole il figlio del Re di Spagna! Ma che specie di birbante![6]

Avvenne, però, che il re seppe, per magia, del desiderio della ragazza, mandò a chiedere la mano dell’ultima, si combinò il matrimonio, mentre le due sorelle crepavano dall’invidia. Il figlio del re la sposò e la portò nel suo palazzo. In capo ad un mese[7] dalle nozze, la ragazza ebbe la notizia della morte del padre. Nel suo paese, quando qualcuno moriva, le donne della casa del morto erano tenute[8] a tagliarsi una treccia. Nel momento in cui partì, il figlio del re disse: “Sta attenta, perché se ti fai tagliare la treccia[9], è meglio che non torni qui, io non ti accoglierò più”. E la moglie: “Non temere marito mio. Non me la faccio tagliare[10]”. “Ti dò tre giorni di tempo, non devi assentarti per più di tre giorni[11]” – disse il figlio del Re. La ragazza si mise in cammino[12] per visitare il padre morto, ma tanto pianse per il dolore che le tagliarono una treccia. Passarono i primi tre giorni e se ne tornò[13] al palazzo del principe, che restò molto male. Il principe non disse manco una parola. La sera mangiarono insieme e non parlarono; andarono a letto zitti e muti. A mezzanotte il marito chiamò la moglie e disse: “Alzati, affacciati alla finestra e vedi che tempo fa[14]”. La donna si affacciò e disse: “Piove a catinelle[15], tuoni, vento e tempesta”. E il marito: “Esci dalla mia casa, perché non ti voglio più con me!” E la moglie: “Ma, marito mio, che cosa ti ho fatto?” “Che ti avevo detto? Che non dovevi farti tagliare la treccia. E non voglio più vederti”. La fece vestire da maschio[16], le diede un pò di soldi e la congedò.

Dunque, la donna si mise in viaggio[17] e arrivò in una città grande come Venezia, e si mise a passeggiare sotto la casa del re di quella città, su e giù[18], su e giù. Si affacciò la figlia del re e disse al padre: “Papà, che bel giovane che passeggia sotto al palazzo! Vogliamo prenderlo per servo?” E il re: “Fallo venire[19], se vuole”. Allora la principessa lo chiamò: “Bel giovane, che cerca qui?” “Signorina, vado in cerca[20] di un padrone”. E la principessa: “Che cosa sai fare?” “Signora principessa, so fare i servizi di casa”. Lo fece allora salire nel palazzo e gli affidò i servizi di casa. Ora la principessa si era tanto invaghita di questo giovane, che cominciò a fargli delle proposte, e quegli le rispondeva: “Signorina mia, io devo stare al mio posto, perché, altrimenti, il re mi caccia via[21]”. E il nostro giovane la vinse, e allora la principessa, che non era riuscita nei suoi intenti, per dispetto riferì al padre insinuazioni e menzogne, e il re lo fece prendere[22] e lo mandò in prigione. Si fece il processo e lo condannarono a morte, ma il giovane non rivelava mai di essere in effetti[23] una donna. Stava per essere portato sul patibolo, quando il figlio del re di Spagna, lontano, interrogò la treccia che gli era restata. “Treccia, che cosa fa mia moglie?” E la treccia: “Sta per morire impiccata”. Subito il figlio del re si mise in cammino e arrivò, proprio perché era fatato, in un attimo[24]. Le persone, che lo videro giungere e fare segni con la mano, gridarono: “Fermate la giustizia!” Il principe si fece avanti e chiese: “Chi ha fatto quello, chi sta per essere impiccato?” Il presidente della città gli rispose: “Ha fatto la festa alla figlia del re”. E il figlio del re di Spagna, volgendosi[25] al presidente: “Bene, voglio dirvi due parole. Se costui è un uomo deve morire impiccato, ma se è una donna, che farete a quella che lo ha consegnato alla giustizia?” E il presidente: “Dovrà morire come sta per morire questi”. Allora il presidente e i giudici andarono ad accertare e constatarono che si trattava di una donna. Immediatamente fu presa la figlia del re e fu impiccata. Il figlio del re di Spagna si riprese la moglie e la riportò a casa.

 

Упражнения

1. Выберите правильный вариант:

1. L’ultima sorella era invidiosa della prima.

2. la seconda sorella era invidiosa dell’ultima.

3. La prima sorella era invidiosa della seconda.

4. La prima e la seconda erano invidiose dell’ultima sorella.

2. Che cos’è una treccia?

1. un attrezzo

2. una pettinatura

3. un carro

4. una bevanda

3. Вставьте пропущенные слова:

1. Un mercante aveva tre _________.

2. Ti dò tre giorni di _______, non devi ________ per più di tre giorni.

3. Vogliamo prenderlo per ______?

4. Ora la principessa si era tanto _______ di questo giovane.

4. Выберите нужный глагол:

La ragazza ______ in cammino per visitare il padre morto.

1. si mise

2. corse

3. prese

4. rivolse

5. Выберите нужный предлог:

per – in – del – a

1. Il padre andava ___ giro per le fiere.

2. Non devi assentarti ___ più di tre giorni.

3. Il figlio ___ re la sposò e la portò nel suo palazzo.

4. Che cominciò ___ fargli delle proposte.

6. Поставьте глаголы в нужную форму:

1. (Stare) per essere portato sul patibolo, quando il figlio del re di Spagna, lontano, (interrogare) la treccia che gli (essere) restata.

2. (Avvenire), però, che il re (sapere), per magia, del desiderio della ragazza.

3. Un mercante (avere) tre figlie, e la prima e la seconda (essere) invidiose dell’ultima sorella.

4. Il principe non (dire) manco una parola.

7. Ответьте на вопросы:

1. Perché il principe mise alla porta la sua moglie?

2. Perché la principessa riferì al padre insinuazioni e menzogne?

3. Perché le sorelle erano invidiose dell’ultima sorella?

4. Raccontare il testo.

Ответы:

1. La prima e la seconda erano invidiose dell’ultima sorella.

2. una pettinatura.

3.

1. Un mercante aveva tre figlie.

2. Ti dò tre giorni di tempo, non devi assentarti per più di tre giorni.

3. Vogliamo prenderlo per servo?

4. Ora la principessa si era tanto invaghita di questo giovane.

4. si mise.

5.

1. Il padre andava in giro per le fiere.

2. Non devi assentarti per più di tre giorni.

3. Il figlio del re la sposò e la portò nel suo palazzo.

4. Che cominciò a fargli delle proposte.

1la prima e la seconda erano invidiose dell’ultima sorella – старшая и средняя завидовали младшей сестре
2andava in giro per le fiere – ездил по ярмаркам
3al ritorno – по возвращении
4di nascosto – тайком, втайне
5vedi un pò – погляди-ка
6Ma che specie di birbante! – вот нахалка!
7In capo ad un mese – через месяц
8erano tenute – должны были
9se ti fai tagliare la treccia – если ты острижешь косу
10Non me la faccio tagliare – я ее не остригу
11per più di tre giorni – более трех дней
12si mise in cammino – отправилась в путь
13tornarsene = tornarsi
14che tempo fa – какая там погода
15Piove a catinelle – льет как из ведра
16La fece vestire da maschio – он переодел ее в мужскую одежду
17si mise in viaggio – отправилась в путь
18su e giù – туда-сюда, взад-вперед
19fallo venire – приведи его
20vado in cerca – я ищу
21caccia via – выгонит, выдворит
22lo fece prendere – приказал схватить его
23in effetti – на самом деле
24in un attimo – в одно мгновение
25volgersi = rivolgersi
1  2  3  4  5  6  7  8  9  10  11  12  13  14  15 
Рейтинг@Mail.ru